Home Gruppo Missionario Lettera di Paolo Finardi del 5 ottobre 2019
Lettera di Paolo Finardi del 5 ottobre 2019 PDF Stampa E-mail
Scritto da paolo finardi   
Venerdì 18 Ottobre 2019 17:09

Senador Canedo, 05.10.2019

Ciao carissimi tutti, vi spero forti davanti alle difficoltà della vita, forza che ci viene dall'essere amati e sempre perdonati dal nostro Signore. Si è conclusa l' estate (che qui è inverno) e prendo lo spunto per fare un velocissimo riassunto degli ultimi mesi di missione. Sono stati mesi davvero intensi, vissuti tra tanta voglia di fare ed un po' di stanchezza. Abbiamo accompagnato 20 giovani, divisi in 4 gruppi, in Grecia, Italia, Bulgaria e Polonia. Sono stati viaggi rapidi (circa una settimana ognuno) di intercambio col progetto ERASMUS +. Progetti sul tema del volontariato e del primo soccorso. I progetti ci hanno spinto a riunire gruppi e fare percorsi di formazione con incontri specifici e nelle scuole. Abbiamo mobilizzato altre associazioni locali, esponenti politici... lavoro in rete su temi così attuali e purtroppo poco sviluppati nella nostra regione. I progetti non sono ancora finiti, e porteremo altri ragazzi in altri paesi (Cipro, Bulgaria, Italia, Austria, Repubblica Slovena). Siamo contentissimi di poter stimolare queste sensibilità e permettere a tanti giovani della nostra periferia, già volontari in associazione, di conoscere l' Europa. Sono tutti entusiasti, affascinati dal "viaggio". Per molti forse sarà l'unica esperienza fuori dal Brasile. Ed abbiamo capito come l' intercambio sia un arricchimento unico ed ineguagliabile. Chi ha scritto i progetti e "ci ha fatto vincere il bando" è stata la bravissima Silvia Prati, classe 77, anche lei del Maria Immacolata, amica di adolescenza! Ci confermiamo una parrocchia ricca di personalità di spicco e dalla grande generosità! Grazie Silvia! Poi abbiamo realizzato 4 settimane di GREST, beneficiando circa 230 bambini. Un ringraziamento speciale a Sofia e Francesca, due ragazze volontarie del progetto "Todo Mundo Junto, Missionari con Daniele", a Federico e Simonetta che ancora una volta sono riusciti (con non pochi sacrifici) a dare continuità a questo progetto così bello ed arricchente. Abbiamo usato il film Wall-E ed abbiamo riflettuto insieme ai ragazzi sul tema della protezione dell' ambiente. Tema quanto mai attuale in questo Brasile che, quest' anno  più che mai, è devastato dagli incendi. Non so bene cosa si stia dicendo li in Italia a rispetto, ma purtroppo è una conseguenza indiretta di alcune posizioni del presidente Bolsonaro. Lui, e la sua politica, strizza l' occhio ai latifondisti e fazendeiros. Basta pensare che in due leggi, una a distanza di pochi mesi dall' altra, ha legalizzato l' uso di più di 50 pesticidi fino ad oggi proibiti (dei quali 23 sono considerati nel resto del mondo estremamente pericolosi per la salute). La cosa che più preoccupa é che la popolazione crede ancora, e con forza, che Bolsonaro sia l' uomo giusto al momento giusto. Siamo in deriva verso una destra autoritaria. Sapete che non sono un esperto in politica, ma l' effetto Bolsonaro si caratterizza sempre più come l´unica alternativa alla corruzione della sinistra. Nei prossimi mesi capiremo meglio dove stiamo andando a finire: fare oggi un bilancio parziale obiettivo di questo governo è cosa davvero complessa, e potrebbe innervosire molti elettori. La Chiesa cattolica accompagna tutto questo con posizioni discordanti, e questo non aiuta. Purtroppo, anche a livello locale, alcuni sacerdoti coltivano una visione di Chiesa lontana dagli inviti insistenti di Papa Francesco. Ed il clericalismo è purtroppo forte...
Abbiamo poi avuto a metà agosto la visita de alcuni ragazzi del Gruppo Mission, accompagnati da Don Corrado Vitali. Un gruppetto di ragazzi giovani, motivati, pronti a mettersi in ascolto e a tirarsi su le maniche per aiutare il prossimo. E' stupendo e motivante vedere ragazzi così. Sono poi stati una settimana dagli indios Xavantes, in Mato Grosso, nei luighi dove è vissuto per tanti anni il "nostro" amatissimo Federico Toscani, un grandissimo missionario laico di Noceto che tanti di voi sicuramente conoscono. E' sempre stupendo ricevere visite così, una grande occasione per aiutare altre persone a farsi domande, aiutarle ad entrare nel mistero dell' umanità che soffre, e a chiedersi cosa ognuno di noi possa fare, come possa mettersi in gioco. Ed é sempre poi bellissimo vedere l´affetto che le persone di qui hanno per Don Corrado... affetto che il tempo non raffredda!

A livello più locale siamo in una fase positiva, creativa, di apertura a nuove idee e nuovi progetti. Siamo però sempre ed ancora in difficoltà nel riuscire a coinvolgere più persone nelle attività dell'associazione. E nel trovare persone che credano nell' importanza dei progetti che portiamo avanti e che ci aiutino anche economicamente. Per fortuna ci siete ancora voi ed altri benefattori italiani che ci sostengono! Potete vedere i progetti che sviluppiamo nel nostro sito http://www.mpv2007.jimdo.com e capirete quanto siano importanti in una realtà di periferia in costante cambiamento, ma che continua ad essere caratterizzata per le scarsissime opportunità di crescita per i più giovani... crescita umana. Il governo locale è molto corrotto e non si importa per davvero con le sorti della popolazione. Continua il flusso di migrazione interna dalle zone più povere verso la nostra periferia che continua a crescere in modo preoccupante. A volte mancano siringhe negli ospedali, per non parlare dei vaccini e altre medicine che il SUS (Sistema Unico di Salute Pubblica) dovrebbe passare gratuitamente. In questo periodo mancano soprattutto gli psicofarmaci, e questo mette in seria difficoltà tante famiglie. Nelle scuole manca la carta-igienica... Sempre alto il numero di omicici tra i più giovani, sempre assassinati legati al mondo della droga e delle fazioni rivali (abbiamo scoperto che i nostri quartieri sono in mano alla temuta PCC (Primeiro Comando da Capital), organizzazione criminale nata a San Paolo e ormai infiltrata in tutto il Brasile.


Alessandro Calidoni, il missionario laico che da 3 anni è il mio vero e proprio "braccio destro", è molto preso dall' ultimo anno di università ma sempre riesce a trovare tempo per aiutarci ed essere sempre pronto a risolvere problemi. É lui che si sta occupando di tutta l' organizzazione del progetto di intercambio con l' Europa. É un ragazzo generosissimo che non si risparmia! Abbiamo nuovi bambini in attesa di essere "adottati a distanza", sono tra le famiglie piú povere e problematiche della nostra zona. Non dimenticatevi che tutto quello che riusiamo a fare qui, e non é poco, é grazie alla vostra generosità: Vilton (12 anni e 7 fratelli), Kayanny Kelly (9 anni), Gabriela (11 anni)... sono alcuni dei bimbi in attesa del vostro aiuto. Chi volesse può entrare in contatto con la Caritas Children di Parma (Piazza Duomo, tel>0521 235034).

La mia famiglia sta benone, mia moglie ha cominciato a studiare pedagogia e ne sono davvero molto contento. Gestiamo la famiglia senza l' aiuto di parenti ma ormai abbiamo preso il ritmo. Lara sempre più uguale a mia mamma, Luca sempre più uguale a mio suocero! Luca ha fatto la settimana scorsa 3 anni. Come famiglia siamo molto molto contenti, molti motivi per ringraziare il Signore ogni secondo.

Vi ringrazio di cuore, sia personalmente sia a nome di tutti i bambini che state aiutando!

Che il Signore vi benedica e che la vostra generosità possa essere contagiosa!!

Un abbraccio fraterno!

 

Paolo

 
Banner
Copyright © 2019 www.parrocchiamariaimmacolata.org. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.