Home Gruppo Missionario
Gruppo missionario
Auguri di Natale dalle Missioni PDF Stampa E-mail
Scritto da paolo finardi   
Lunedì 27 Dicembre 2010 18:12

 

Una foto senza tante parole...
che possa aiutarci a riflettere e spingerci alla condivisione.
Un abbraccio fraterno
Paolo


 
Lettera di Paolo Finardi - 8 dicembre 2010 PDF Stampa E-mail
Scritto da Paolo Finardi   
Lunedì 20 Dicembre 2010 11:27

Saluto ai meninos de rua...


ciao carissimi tutti,
mi dicono che li da voi ci sia un freddo davvero tosto... be, qui siamo in piena stagione delle piogge, a parte qualche temporalone sembra un pó il nostro luglio, con temperature e umiditá un pó piú basse. Chi non resiste piú al freddo puó avere una scusa buona e venirci a trovare!!!
L´email di oggi é di quelle "brevi" ma dal contenuto importante perché vi racconta una piccola svolta a livello lavorativo.  Dopo tre anni lascio l´unitá di strada con le relative visite ai meninos de rua di Goiania. Una decisione sofferta, sulla quale ho meditato molto soprattutto durante il recente viaggio di Don Corrado in Italia. La riflessione era stata aperta proprio da Don Corrado, considerando vari aspetti del mio tempo lavorativo. Il lavoro, soprattutto sul progetto delle Adozioni a Distanza della Caritas Children´s, é molto intenso. Pochissimi gli spazi per fare qualcos´altro. E l´esigenza sempre piú forte di cercare finanziamenti per i tanti progetti sociali che abbiamo qui. E mi riferisco soprattutto, com´é giusto che sia, ai finanziamenti provenienti dallo stesso Brasile. Da qualche mese avevo cominciato a "sbirciare" questo mondo di finanziamenti dello stato federale, dello stato del Goias, ecc.. e quelli legati ad organizzazioni private (banche, industrie, ecc.). È una piccola giungla, dove sembra che nessuno finanzi progetti se non in cambio di una "controparte", e che si ricevono finanziamenti solo avendo un "padrino" politico che appoggi il progetto. Non sará facile, lo so, ma credo fondamentale cercare di dare sostentabilitá ai tanti progetti sociali che Don Corrado, con grande pazienza, ha messo in piedi. Approfitto per ringraziare Don Corrado per "averci visto lungo"... giá da qualche tempo ha fondato una ONG (De Maos Dadas pela Vida) nella quale sono convogliati tutti i progetti sociali, dai doposcuola alla scuolina di calcio. ONG che ha giá ricevuto tutti i riconoscimenti necessari per poter, e qui il cerchio si chiude, concorrere ai vari bandi per ricevere finanziamenti. Quindi, in poche parole, lascio l´attivitá coi meninos de rua per poter avere un pomeriggio a settimana per scrivere e pensare progetti e cercare, appunto, di trovare dei finanziamenti. Avró bisogno di tempo per entrare nei meccanismi e capirci qualcosa, ma da qualche parte bisogna pur cominciare! Diventa quindi un´esigenza dover "tagliare" qualche attivitá, e la decisione, sofferta, é caduta sui meninos de rua. Perché loro e non la catechesi nel carcere minorile... perché nel carcere minorile (CIA) sono l´unica presenza cattolica (il mio momento di catechesi é tuti i venerdí) e recentemente anche il pastore di una chiesa evangelica che andava tutte le settimane sta facendo un passo indietro. Perché nel CIA i ragazzi che incontro sono, in linea di massima, ben piú ricettivi che i meninos de rua... e con loro si riesce a fare un certo percorso di fede, analizzando insieme i temi piú importanti della fede cristiana. Dal perdono, al peccato, dall´amore di Dio per i suoi figli, al valore della vita. E anche perché l´unitá di strada che visita i meninos de rua si é ormai rafforzata con nuove persone (tra le quali un cicciottello e simpaticissimo sacerdote dell´ordine degli oblati) e la mia assenza non disequlibria troppo l´equipe. Il saluto l´ho dato in occasione del pranzo di Natale realizzato in strada qualche giorno fa. Ho scritto una lettera per i meninos con i quali ho creato una relazione piú forte. Spero di cuore che questa scelta possa essere quel tralcio potato con la speranza di poter dar piú frutto. E speriamo che non sia "uva selvatica".
Vi abbraccio tutti, forte forte
Paolo


 

 
Lettera di Paolo Finardi 24-10-2010 PDF Stampa E-mail
Scritto da paolo finardi   
Lunedì 29 Novembre 2010 15:23

BRASILE – Goias - Senador Canedo,
24 ottobre 2010

Ciao a tutti carissimi,
siamo rientrati nel nostro amato Brasile dopo una overdose di affetto e amicizia. E’ così che quest’anno, ancor più che i rientri degli anni passati, la nostalgia di casa e di tutti voi si fa sentire ancora di più. Ma è comprensibile… ci avete accolti in modo speciale, unico. La Leide continua a raccontare le piccole e grandi “attenzioni” che tutti voi ci avete dato. E adesso si chiede: “ma come Paolo, quando gli italiani arrivano qui tutti restano sorpresi con l’accoglienza dei brasiliani… ma credo davvero che gli italiani non siano da meno!” E sentirla dire una cosa così fa bene all’Italia. Anche qui arrivano purtroppo gli scandali dei nostri politici, di uno in particolare…
Come sapete la nostra luna di miele è stata molto di corsa, inevitabile… strappati tra incontri, testimonianze, interviste, incontri “di lavoro”; matrimonio di Niko, adorabili cenette tra amici, caffè “rubati”,… Verona, Limone del Garda, 5 terre, rif. Lagazuoi, Torrechiara… La luna di miele più bella della mia vita!!! Quindi ancora un grandissimo grazie perché se tutto è stato stupendo così come è stato… è tutto merito vostro! In un qualche modo i 4 kg mesi su in 28 giorni sono la CONCRETA testimonianza che non c’è mancato nulla!! L’unica ombra è che come al solito non siamo riusciti ad incontrare tutti, e tra gli assenti amicizie importanti.

Il rientro qui è stato ottimo, ritornando subito a pieno ritmo lavorativo dopo un paio di mesi così-così per il trambusto della preparazione del matrimonio e della casa. E mi mancava. Credo davvero che il mio sia il lavoro più bello del mondo!! Sto cercando di recuperare un po’ di tempo perduto, anche perché nel progetto di Adozione a Distanza sono tante le nuove famiglie che ancora non conosco.
La novità bella, stupenda, fantastica è che la Patricinha (vi mando una foto di quando era in rua) si sta controllando bene. La suocera, donna dalle mani enormi, apparentemente una sempliciona ma che invece ha una grande sensibilità e esperienza, sta aiutando molto la neo-mamma. Pàmela, la piccolina nata prematura, sta bene. Sono stato a trovarle (non abitano lontanissimo da noi) e la serenità famigliare mi è piaciuta molto. La Patricinha finalmente sorridente, pulita, ben vestita… quasi irriconoscibile per chi l’avesse incontrata sulla strada. Quella che sembrava una maschiaccia si è trasformata in donna. E sempre con l’orecchio teso a sentire le necessità della piccolina. Un piccolo aneddoto divertente per chiudere in bellezza: la Patricinha ha voluto che prendessi in braccio Pàmela… dopo poco che era tra le mie braccia è all’improvviso diventata tutta rossa in viso, paonazza, … e dopo 3 secondi sbiancata nuovamente. La cosa si ripete una seconda volta. Preoccupato, quando stavo per chiamare la mamma, arriva la terza ed ultima ripetizione…. E… sorpresa…. PPPprrrrrrrrraaaaKKkkk …. Sono scoppiato a ridere… il pannolone era diventato più pesante!!! ....La piccolina stava “spingendo”….

Vi abbraccio tutti, fortissimo
Paolo

Ps: oggi è il mio compleanno, cavoli, 33… e il regalo più bello è essere rientrato qui col cuore pieno di ricordi stupendi. GRAZIE !!

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 29 Novembre 2010 16:35
 
Gruppo Missionario - Relazione Annuale 2009-2010 PDF Stampa E-mail
Scritto da Giulio   
Domenica 24 Ottobre 2010 12:05

ANNO PASTORALE 2009 - 2010

RELAZIONE ANNUALE del GRUPPO MISSIONARIO

Le principali attività espletate dal Gruppo Missionario Parrocchiale durante lo scorso anno pastorale si possono così sintetizzare:


** ADOZIONI A DISTANZA - Sono state 239, con un leggero aumento rispetto all'anno precedente. Di queste, ben 51 sono state sottoscritte con le offerte ricevute durante i riti Funebri celebrati in Parrocchia. E così in suffragio ai nostri cari Defunti non solo preghiere ma anche aiuti concreti alla crescita di alcuni bimbi denutriti del mondo.
La corrispondente somma di euro 23.900 è stata suddivisa fra 11 Missionari e - cosa molto importante - consegnata direttamente nelle loro mani, garantendone così la totale e certa utilizzazione per il fine desiderato, senza alcuna preventiva decurtazione per spese burocratiche o di altra natura.


** IMPEGNO ESTATE 2010 - Questa importante iniziativa ha portato nelle casse del Gruppo soltanto 683 euro mentre altri 308 euro sono pervenuti a titolo di contributi volontari. Tali somme sono state utilizzate per l'invio di INDUMENTI ai bimbi brasiliani assistiti dalle Saveriane Suor Elena Conforto (6 pacchi) e Suor Antonia Rota (1 pacco ), per complessivi euro 232 di spedizione, nonché a Don Giuseppe Dall'Asta (8 pacchi, euro 372).
Abbiamo altresì consegnato contributi straordinari per complessivi euro 500 ai Missionari Padre Alberto Panichella e don Giuseppe Dall'Asta, per le loro visite personali al Gruppo, nonchè di euro 300 alla Suora Angela Bertelli per la ricostruzione della scuola delle Saveriane in Thailandia, distrutta da ricorrenti alluvioni.


** CORRISPONDENZA - Lo scambio della corrispondenza con i Missionari e coi sottoscrittori delle Adozioni è particolarmente importante e costituisce un notevole impegno per il Gruppo. Ma consente di manifestare ai Missionari solidarietà e condivisione della Parrocchia alla loro opera di evangelizzazione ed informare altresì i sottoscrittori dei benefici effetti delle loro Adozioni.


Rivolgiamo infine l'invito a rinnovare fin d'ora le ADOZIONI, il cui modulo è a disposizione in Segreteria, nonché a riportare in Parrocchia le tradizionali CASSETTINE dell'IMPEGNO ESTATE 2010, con la speranza che la somma raccolta con questa iniziativa possa ancora sostenere, come in passato, parte dell'attività del Gruppo.


GRAZIE di cuore da parte del GRUPPO MISSIONARIO.
Parma, 17 ottobre 2010

Allegati:
Scarica questo file (missioni 001.bmp)Modulo adozioni[ ]504 Kb
Ultimo aggiornamento Martedì 26 Ottobre 2010 15:26
 
«InizioPrec.12345678Succ.Fine»

Pagina 8 di 8
Banner
Copyright © 2018 www.parrocchiamariaimmacolata.org. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.