Home Notizie
Notizie
S.Ilario: Messaggio del Vescovo PDF Stampa E-mail
Scritto da dal sito della Diocesi   
Giovedì 16 Gennaio 2014 19:54

Messaggio del Vescovo alla città

Cosa vogliamo lasciare di noi?

Nell'occasione della festa di Sant'Ilario, mi rivolgo a tutte le persone che vivono la nostra città, la nostra terra benedetta, certi che la speranza ci abita anche in questi giorni non facili.

L’illusione di un cambiamento

Timori e affanni chiudono ancora l’orizzonte della nostra città. Forse si era coltivata l’illusione di un cambiamento felice e veloce, ma in realtà ci troviamo a fare i conti con una situazione difficile che non sembra volgere al meglio, anzi.

 

Da tempo avevamo segnalato con preoccupazione che molti, anche da noi, erano in pericolo di cadere nella condizione di indigenza con l’insicurezza e la paura che ne deriva, mentre non manca chi nella crisi si arricchisce, aumentando la forbice con chi non arriva alla fine del mese.
La crisi, di per sé, non fa crescere uno spirito di misura e di solidarietà, ma forza soltanto comportamenti prudenti e più parsimoniosi. Siamo portati ad un modo di vivere più guardingo, sobrio, non tanto perché abbiamo ascoltato il grido dei poveri, quanto per lo squilibrio tra i desideri e le risorse.
Aprirsi alla fraternità e porre tra i criteri, per le nostre scelte, la condizione di persone indigenti è una decisione che cresce dentro di noi, così come il non fermarsi a guardare a noi stessi, ma alzare lo sguardo al mondo, ai tanti che vivono in condizioni peggiori delle nostre.
Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Dicembre 2014 08:29
 
Natale 2013 PDF Stampa E-mail
Scritto da Don Francesco   
Sabato 21 Dicembre 2013 14:11



"Ma quando apparvero la bontà di Dio, salvatore nostro,

e il suo amore per gli uomini (Gesù),

egli ci ha salvati,

non per opere giuste da noi compiute,

ma per la sua misericordia,

con un'acqua che rigenera e rinnova nello Spirito Santo,

che Dio ha effuso su di noi in abbondanza

per mezzo di Gesù Cristo, salvatore nostro,

affinché, giustificati per la sua grazia,

diventassimo, nella speranza, eredi della vita eterna."

(S. Paolo al discepolo Tito 3,4-7)


Il tempo dell'attesa si compie e cede il posto alla gioia: Dio ha pietà di noi, manda il suo Figlio a dirci la sua tenerzza e la sua misericordia.
Gli auguri più cordiali dai presbiteri e ministri della comunità di Maria Immacolata

Ultimo aggiornamento Martedì 14 Gennaio 2014 20:37
 
Mercoledì 4 dicembre: Ordinazione diaconale PDF Stampa E-mail
Scritto da Giacomo   
Mercoledì 20 Novembre 2013 00:00

 

In Cattedrale

Ordinazione diaconale

 

La comunità diocesana è invitata mercoledì 4 dicembre alle ore 18.30 in Cattedrale.

Ultimo aggiornamento Domenica 24 Novembre 2013 15:19
 
Lettera del Vescovo PDF Stampa E-mail
Scritto da dal sito della Diocesi   
Lunedì 30 Settembre 2013 19:25

 

 

L’invito del Vescovo

Una Lettera da meditare

Credere ci unisce, credere ci impegna, credere ci manda”: questa la scansione triennale del piano pastorale. Ora noi poniamo l’attenzione, nel secondo anno, all’impegno che è originato dal credere. Vengono presentate riflessioni e indicazioni in ordine a questo tema. Non una nuova lettera pastorale, ma solo un’applicazione del testo “Sulla Tua Parola” che costituisce il campo base per questa nuova strada che quest’anno percorreremo insieme: una sorta di tracciato nel quale è chiara la direzione e, insieme, la meta da raggiungere attraverso tutte le vie possibili, mutuate dalla storia e dalle condizioni concrete di ogni persona e comunità.

 

Leggi tutto...

Ultimo aggiornamento Sabato 05 Novembre 2016 13:23
 
Pasqua: Auguri del Vescovo PDF Stampa E-mail
Scritto da dal sito della Diocesi   
Domenica 31 Marzo 2013 10:31

 

 

Messaggio del Vescovo

La vera novità della Pasqua

 

Per tanti, Pasqua è la congiunzione di un anello temporale. “Siamo già a Pasqua”è il commento che si fa più pesante con lo scorrere degli anni, soprattutto nella china che parte dagli “anta”. Si vorrebbe così indulgere ad un pensiero antico, di anni che si sovrappongono agli anni, come cerchietti gli uni sugli altri, formando una sorta di cumulo che può cadere e scombussolarsi, se qualcuno ci prende contro. Sarebbe un po’ contraddire la nostra vita, che non si muove a segmenti chiusi in sé stessi e tanto meno è sovrapponibile anno dopo anno. Dobbiamo, ringraziando Dio, riconoscere che la vita si snoda in una continuità di eventi che la tengono bene unita e che disegnano il nostro percorso e accogliere l’evento della Pasqua che si impone con la sua sorprendente novità. Proprio da qui è bene ripartire.

 

Leggi tutto..

Ultimo aggiornamento Sabato 08 Giugno 2013 10:08
 
«InizioPrec.123456Succ.Fine»

Pagina 4 di 6
Banner
Copyright © 2018 www.parrocchiamariaimmacolata.org. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.